San Candido e i suoi dintorni vi invitano a trascorrere vacanze indimenticabili nelle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO! Il paese di San Candido è una sorpresa continua con la sua aria cittadina, la zona pedonale ricca di negozi allettanti, i numerosi luoghi di interesse culturale, paesaggistico ed escursionistico. Immersa nel meraviglioso scenario dolomitico, San Candido regala anche una vasta gamma di opportunità sportive a chi ama le vacanze attive e grandi soddisfazioni culinarie agli amanti della buona cucina.

innicheninnichen-panorama

Vacanze San Candido - I nostri consigli per le vostre gite ed escursioni:
  • Visitate il Lago di San Candido, o meglio quello che è stato portato sul piccolo schermo con questo nome dalla fiction con Terence Hill “Un passo dal cielo”. In realtà, il film è stato girato sul pittoresco Lago di Braies, nella Valle di Braies.
  • La chiesa della Collegiata di San Candido è l'edificio sacro in stile romanico più bello delle Alpi Orientali. Vi consigliamo di non perdere assolutamente il monumentale ciclo di affreschi romanici della cupola, il grande gruppo ligneo della crocifissione e la cripta carica di valore simbolico. Merita una visita anche l'attiguo Museo della Collegiata!
  • Le cappelle di Altötting e del Santo Sepolcro sono due costruzioni religiose addossate l'una all'altra, un monumento alla devozione popolare risalente all'epoca della Controriforma (XVII sec.). Le due cappelle sono state edificate tra 1632 e il 1653 dall'oste di San Candido, Georg Paprion, che si è ispirato al santuario mariano di Altötting in Baviera e al Santo Sepolcro di Gerusalemme.
  • Il Dolomythos vi avvicina al mondo delle Dolomiti! Consigliamo la visita di questo museo soprattutto alle famiglie.
  • Gli amanti della buona musica non perdano le Settimane Musicali Gustav Mahler e l'Alto Adige Festival. Altrettanto interessante è seguire le orme di Gustav Mahler, visitando la casetta di composizione, che è stata testimone di numerose composizioni musicali durante i soggiorni dell'artista in Alta Pusteria.
  • Grande importanza storica hanno anche gli scenari di guerra nelle Dolomiti di Sesto: sul Monte Piana e sulla Croda Rossa i soldati hanno combattuto una guerra logorante. Visitate gli impressionanti musei a cielo aperto Monte Piana e Bellum Aquilarum, nonché il cimitero di guerra Burg.
  • Reinhold Messner, uno degli altoatesini più famosi, ha realizzato il sogno di aprire una serie di musei dedicati alla montagna. Visitate i Messner Mountain Museum (MMM) a Brunico, sul Plan de Corones e presso il Forte Monte Rite.
  • Entusiasmante per grandi e piccini è il Museo delle miniere a Predoi in Valle Aurina. Merita una visita anche il Centro Climatico, consigliato soprattutto a chi soffre d'asma.
  • Anche Brunico è molto affascinante con il suo vivace centro, il castello che ospita il Messner Mountain Museum Ripa (MMM) e, poco distante, uno dei musei a cielo aperto più belli della zona: il Museo degli usi e dei costumi di Teodone, dove masi originali e costruzioni contadine dei secoli scorsi mostrano la vita dei nostri antenati.
  • Fate il pieno di romanticismo sulle sponde dei laghi alpini: il Lago di Dobbiaco, il Lago di Braies, il Lago di Anterselva e il Lago di Misurina.
  • Spingetevi, infine, oltre il confine e visitate Lienz nel Tirolo Orientale, comodamente raggiungibile in bici, in treno o in auto. Con il suo grazioso centro, la città ha davvero molto da offrire ai suoi visitatori.